• img-book

Gorenjska Guida

Avtorja: Matjaž Chvatal in Petra Vencelj
ISBN: 978-961-6414-31-9
Tehnični podatki: 312 strani, 2000 fotografij, 40 zemljevidov, 11,5 x 22,5 cm

19,90

Quantity:
Tag:
About This Book
Overview

Il volume GORENJSKA Guida è stato pubblicato per la prima volta nel 1997 e già da tempo era esaurito. Undici anni dopo esce la nuova guida, tre volte più ampia della prima.
Gli autori Matjaž Chvatal e Petra Vencelj presentano la Gorenjska in 312 pagine, con nuovi testi, 2000 fotografie e 50 cartine geografiche di qualità.

Ad ognuno dei 27 comuni della regione è dedicato un capitolo a sé che, con testi e fotografie, illustra dettagliatamente la storia del luogo e le sue particolarità, fornendo altre utili informazioni.
La guida non si limita a presentare soltanto le bellezze naturali, ma descrive la Gorenjska nel suo carattere e nella sua essenza, come altre regioni quali la Baviera, il Tirolo, la Carinzia, per citarne solo alcune.

gorenjska2La traduzione della guida in 7 lingue (sloveno, inglese, tedesco, italiano, russo, francese e spagnolo) colma le numerose lacune linguistiche esistenti nel materiale promozionale, soprattutto per quanto riguarda i comuni turisticamente meno sviluppati, ma che hanno comunque un notevole potenziale in tal senso.

CONTENUTI
La Gorenjska 4
La cucina della Gorenjska 6
Kranj 8
Šenčur 36
Cerklje 42
Preddvor 52
Jezersko 60
Naklo 66
Tržič 72
Radovljica 84
Bled 104
Gorje 118
Žirovnica 124
Jesenice 144
Kranjska Gora 152
Bohinj 162
Škofja Loka 178
Železniki 198
Gorenja Vas – Poljane 210
Žiri 220
Medvode 226
Kamnik 236
Domžale 252
Mengeš 262
Trzin 268
Komenda 272
Vodice 276
Lukovica 280
Moravče 286
Calendario delle manifestazioni 294
Indice 306

La Gorenjska
La Gorenjska (Alta Carniola) č una regione alpina posta sulla parte alta del bacino fluviale della Sava, chiamata dalla gente locale “la terra da Medvode in su”, un territorio comprendente a ovest i monti di Škofja Loka, a nord-est il bacino fluviale della Kamniška Bistrica e ad ovest le pieghe del bacino della Sava, a nord fino a Zagorje. La regione abbraccia la catena montuosa della Caravanche, la parte occidentale delle Alpi di Kamnik e della Savinja e la parte orientale delle Alpi Giulie. I confini sono delimitati dai fiumi: l’Isonzo a ovest, la Drava a nord, la Savinja a est, i monti del Posavje e la palude di Lubiana a sud. Questa variegata regione č il frutto non solo di movimenti tettonici e antichi strati rocciosi, ma anche dei cambiamenti climatici che si sono susseguiti nelle varie epoche. Durante le glaciazioni, le masse di ghiaccio hanno affilato le vette delle montagne, ampliato i penepiani e accentuato la forma a trogolo delle valli della Sava Bohinjka e Dolinka, di Kot, Krma, Radovna e dell’alta valle della Tržiška e Kamniška Bistrica. Da sotto i ghiacciai, l’acqua ha trasportato e depositato immani quantitŕ di materiale, creando ampie pianure ghiaiose.
Anche nelle zone non coinvolte dalla glaciazione, quali i monti di Škofja Loka e del Posavje, si č avuto un fenomeno di accumulazione di materiale, formatosi dallo sgretolamento meccanico soprattutto dei monti sabbiosi, argillosi e composti da friabili ardesie del Paleozoico.

Il cuore della Gorenjska e la conca di Lubiana, ad un’altitudine da 300 a 500 metri, che s’innalza gradualmente da Lubiana fino a Žirovnica e Bled, sullo sfondo delle Alpi Giulie, della Caravanche e delle Alpi di Kamnik. E una tra le regioni slovene economicamente piů sviluppate, grazie ad un settore industriale fiorente e diversificato, ad un importante artigianato e soprattutto grazie al turismo, sia estivo che invernale. Nel settore agricolo, le attivitŕ dominanti sono l’allevamento e la silvicoltura. Molto variegata l’offerta turistica rurale.

“Gorenjska Guida”

There are no reviews yet.